Home FAQ Servizi SERVIZI DI ACCESSO ACCESSO IN FIBRA Easy IP NGA

Rispondiamo alle tue domande

Easy IP NGA

La modalità di utilizzo dinamico dell’accesso (cd Flexible)  non è disponibile su Easy IP NGA 

Per divenire Operatore un soggetto appartenente alla UE o ad un paese che applichi, nel campo delle TLC, condizioni di piena reciprocità, deve regolarsi come segue: Art. 24 D. Lgs. 01/08/2003 n. 259Autorizzazione generale per le reti e i servizi di comunicazione elettronica

L’impresa presenta al Ministero una dichiarazione resa dalla persona fisica titolare ovvero dal legale rappresentante della persona giuridica, o da soggetti da loro delegati, contenente l'intenzione di iniziare la fornitura di reti o servizi di comunicazione elettronica, unitamente alle informazioni strettamente necessarie per consentire al Ministero di tenere un elenco aggiornato dei fornitori di reti e di servizi di comunicazione elettronica, da pubblicare sul proprio Bollettino ufficiale e sul sito Internet. Tale dichiarazione costituisce denuncia di inizio attività e deve essere conforme al modello di cui all'allegato n. 9. L'impresa e' abilitata ad iniziare la propria attività a decorrere dall'avvenuta presentazione della dichiarazione e nel rispetto delle disposizioni sui diritti di uso stabilite negli articoli 27, 28 e 29. Il Ministero, entro e non oltre sessanta giorni dalla presentazione della dichiarazione, verifica d'ufficio la sussistenza dei presupposti e dei requisiti richiesti e dispone, se del caso, con provvedimento motivato da notificare agli interessati entro il medesimo termine, il divieto di prosecuzione dell'attività. Le imprese titolari di autorizzazione sono tenute all'iscrizione nel registro degli Operatori di comunicazione di cui all'articolo 1 della legge 31 luglio 1997, n. 249.

Quanto sopra a fronte del pagamento dei diritti amministrativi e dei contributi previsti dagli artt. 34 e 35 del decreto e con il rispetto di quanto previsto in art. 28 del medesimo documento.

Laddove l’Operatore abbia già attivo un contratto Easy IP ADSL Special Profile potrà richiedere di utilizzare le medesime REALM già in uso nell’ambito del suddetto servizio.

Le configurazioni sono definite nel contratto. In particolare si evidenzia che il campo Framed-IP-Netmask deve essere sempre configurato al valore 255.255.255.255. Tale campo non ha alcuna attinenza con il campo  SUBNET_MASK_NET_LAN (fornito all’Operatore nelle notifiche di espletamento degli ordini):Il campo SUBNET_MASK_NET_LAN identifica la ampiezza della subnet netmask di indirizzi IP4 assegnati per l’utilizzo sulla LAN presso la sede del cliente finale e, secondo la notazione CIDR (Classless Inter-Domain Routing), è pari a  255.255.255.248 (in caso di assegnazione di 8 IP LAN) e 255.255.255.240  (in caso di assegnazione di 16 IP LAN). Il campo Framed-IP-Netmask identifica invece la netmask associata al singolo indirizzo IP assegnato al router del cliente finale sulla tratta di connettività geografica (campo Framed-IP Address indicato nelle configurazioni Radius riportate nel contratto ovvero campo IP_ADDRESS_NET presente nelle notifiche di espletamento degli ordini) ed in quanto singolo IP è sempre pari a 255.255.255.255

I cartellini di Interim accounting sono inviati ogni 12 ore a partire dallo start accounting di ogni sessione. Tale intervallo di  tempo è definito da TIM sulla base di propri criteri di ottimizzazione; pertanto TIM si riserva di poter modificare il parametro sulla base di diverse esigenze dovessero manifestarsi nel futuro

Se viene inserito un ordine di una linea Easy IP NGA prima di avere completato il collaudo Radius, la linea viene attivata ma non potrà essere pienamente utilizzabile ai fini del servizio in quanto appunto non può essere portata a buon fine la fase di Authorization e Authentication. In sostanza l’accesso non può accedere ad Internet.

41 risultati

Non abbiamo risposto alle tue domande?

Compila il modulo e ti ricontattiamo noi