INFRASTRUTTURE E TRASPORTO

Dark Fiber

Un'ampia rete di opportunità per investire in fibra ottica

Cessione agli Operatori dei diritti d’uso esclusivo su collegamenti realizzati mediante una o più coppie di fibre ottiche non illuminate

 

Click here for English version

Caratteristiche del servizio

Fibra ottica posata

KM 18,9 mln
(dato a settembre 2020)

A chi è rivolto

L’offerta è rivolta agli Operatori di reti fisse, mobili o wireless che intendono realizzare:
• reti metropolitane per collegare tra loro due o più POP;
• connessioni per rilegare siti radio a nodi di concentrazione del traffico;
• una dorsale o un’intera rete proprietaria di trasporto.

Servizi propedeutici

Opzionale (nel caso tu abbia necessità di installare apparati per la rigenerazione del segnale ottico)

INFRASTRUTTURE E TRASPORTO
Housing Commerciale

Altro da sapere

Descrizione del servizio  Dark Fiber

Il servizio consiste nella cessione agli operatori di diritti inalienabili d’uso (in inglese IRU, acronimo di Indefeasible Right of Use) su collegamenti realizzati mediante una o più coppie di fibre ottiche non illuminate, cioè prive di apparati ai due estremi.

I diritti d’uso possono essere acquisiti dagli operatori per una durata di 5, 10, 15 o 20 anni.

Sarà a carico dell’operatore “illuminare” le fibre ottiche tramite suoi apparati posizionati agli estremi del collegamento.

In caso di collegamenti particolarmente lunghi, TIM fornisce il servizio di Housing Commerciale, con il quale l’operatore prende in affitto gli spazi necessari per installare gli apparati per la rigenerazione del segnale.

La manutenzione degli apparati di proprietà dell’Operatore, necessari per la trasmissione/rigenerazione del segnale sulla fibra ottica, è a carico dell’operatore e non è inclusa nel servizio Darkfiber.

E’ invece a carico di TIM, e inclusa nel servizio Darkfiber, la manutenzione delle fibre ottiche.

 

 

 

Applicazioni

I collegamenti Dark fiber possono essere utilizzate per realizzare:

  • collegamenti tra POP* dell’operatore;
  • collegamenti tra POP e siti di colocazione;
  • collegamenti tra siti di colocazione;
  • collegamenti di backhaul tra POP e SRB** o nodi di accesso di accesso wireless(FWA).

 

 

 

Tipologie di fibre ottiche e caratteristiche tecniche

Le caratteristiche tecniche principali delle fibre ottiche sono:

 *   l’attenuazione;

*  la dispersione cromatica;

*  la lunghezza d’onda di taglio.

L’ente ITU ha standardizzato diverse tipologie di fibre ottiche che differiscono tra loro per i valori assunti dai parametri tecnici.

Le tipologie di fibre ottiche utilizzate in rete TIM sono: ITU-T G.652, G.653, G.655, G.657.

 

 

Condizioni Regolamentari

Il servizio è rivolto esclusivamente a:

  • Operatori titolari di licenza individuale o di autorizzazione generale in materia di reti e servizi di telecomunicazioni ad uso pubblico preesistenti all’entrata in vigore del decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259, recante “Codice delle comunicazioni elettroniche” (di cui all’art. 38 del Codice), come modificato, da ultimo, dal decreto legislativo 28 maggio 2012, n. 70
  • Imprese titolari di autorizzazione generale per le reti e i servizi di comunicazione elettronica ai sensi dell’art. 25 del decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259, come modificato, da ultimo, dal decreto legislativo 28 maggio 2012, n. 70.

Il prezzo è formulato in base all’esito di uno studio di fattibilità e si compone di:

  • un contributo d’attivazione;
  • una quota IRU
  • un canone annuo di manutenzione

Telecom Italia, in qualità di gestore dell'infrastruttura in fibra ottica spenta "Patti Territoriali Provincia di Torino", così come previsto dalla Concessione rilasciata dal ...