Gruppo TIM
Gruppo TIM
HomeNews Novità CommercialiNovità sui serviziArriva la Super Macroarea Ethernet grande quanto l’Italia intera
Novità sui servizi

Arriva la Super Macroarea Ethernet grande quanto l'Italia intera

12 Gennaio 2015

Telecom Italia informa gli Operatori che verrà introdotto un nuovo livello di aggregazione della banda per i servizi Bitstream Ethernet e Bitstream NGA, denominato Super Macroarea 'Long Distance', che consentirà di utilizzare uno stesso aggregato di banda (CAR) per la raccolta di traffico da più macroaree.

In particolare, alla Super Macroarea 'Long Distance' sarà possibile associare uno o più CAR in grado di raccogliere VLAN provenienti da sedi con DSLAM/OLT di tutto il territorio nazionale. Le restanti caratteristiche tecniche sono identiche a quelle già descritte nelle Offerte di Riferimento per i modelli di aggregazione della banda a livello di Macroarea. Ciascuna Super Macroarea 'Long Distance' sarà specifica per il servizio Bitstream Ethernet o per il servizio Bitstream NGA.

Il nuovo livello di aggregazione costituirà un'opzione aggiuntiva ai modelli  di aggregazione già disponibili (Area di Raccolta e Macroarea) per i KIT.

La valorizzazione della banda afferente alla Super Macroarea 'Long Distance' avverrà come segue:

  • La banda dei CAR della Super Macroarea sarà valorizzata maggiorando i prezzi del backhaul di primo e secondo livello con quelli relativi al trasporto 'Long Distance';
  • La banda delle singole VLAN associate a sedi DSLAM/OLT che non rientrano nella Macroarea nella quale è ubicato il kit di consegna sarà valorizzata maggiorando i prezzi del backhaul di primo e secondo livello con quelli relativi al trasporto 'Long Distance';
  • La banda delle singole VLAN associate a sedi di DSLAM/OLT che rientrano nella Macroarea nella quale è ubicato il kit di consegna sarà valorizzata applicando solo i prezzi relativi al backhaul di primo e secondo livello, senza maggiorazione 'Long Distance'

La disponibilità tecnica e commerciale del servizio è prevista a partire da inizio maggio 2015. In base all'andamento degli sviluppi, successivamente sarà cura di Telecom Italia comunicare, tramite apposita news, la data di effettiva disponibilità della prestazione.