Gruppo TIM
Gruppo TIM
HomeNews Novità CommercialiNovità sui serviziImpatti dell’ ‘End of Support’ dichiarato da Cisco sui Punti di Interconnessione ‘Secondari’ del Bitstream ATM
Novità sui servizi

Impatti dell' 'End of Support' dichiarato da Cisco sui Punti di Interconnessione 'Secondari' del Bitstream ATM

22 Ottobre 2014

Si informano gli Operatori che, con riferimento ai Punti di Interconnessione (PdI) 'Secondari' dell'Offerta Bitstream su rete ATM, a causa dell' 'End of Support' dichiarato dal vendor della tecnologia e tenuto conto della quantità delle scorte di esercizio, Telecom Italia a partire dal 24  novembre 2014 avvierà un piano per portare le interconnessioni dai suddetti 'Nodi Secondari' ai 'Nodi Principali'.

Quanto sopra sarà effettuato per evitare che eventuali malfunzionamenti segnalati dagli Operatori sulle porte ATM dei 'Nodi Secondari' siano non risolubili oppure di elevata durata. L'attività sarà trasparente per gli Operatori, fatta eccezione per circa 30 minuti di disservizio Fuori Orario Base per lavori programmati che saranno comunicati agli Operatori tramite i consueti canali di assurance.

L'interconnessione,'con vista commerciale da parte OLO', permane virtualmente nel 'Nodo Secondario', mentre l'interfaccia ATM sarà fisicamente remotizzata trasmissivamente (via rete SDH/WDM/DWDM) su un 'Nodo Principale'.

Gli apparati presenti nei 'Nodi Secondari' verranno quindi gradualmente dismessi in quanto obsoleti.

Per quanto riguarda invece i 'Nodi Principali', grazie alle scorte costituite da Telecom Italia a seguito del last buy effettuato nel 2011, non si prevedono impatti in ambito assurance e almeno per i prossimi 6 anni sarà garantita l'esercibilità e l'ampliamento di banda, utilizzando i materiali residui disponibili.

In allegato sono riportati i modelli di apparati presenti nei PdI ATM   visualizza allegato.