Gruppo TIM
Gruppo TIM
HomeOfferte riferimentoADSL Wholesale su DSLAM Ethernet – Offerta ante Bitstream

ADSL Wholesale su DSLAM Ethernet - Offerta ante Bitstream

26 Agosto 2007

Si tratta di una nuova offerta Wholesale rivolta agli Operatori che desiderano sviluppare servizi di accesso veloce a Reti Dati e a Internet, utilizzando la rete di accesso di Telecom Italia e la tecnologia ADSL.

Il rapporto contrattuale con i singoli clienti finali viene gestito direttamente da ciascun Operatore, senza il coinvolgimento di Telecom Italia.

L'offerta ha una struttura di prezzo in grado di rendere variabili i costi sostenuti dall'Operatore, che seguiranno quindi la crescita della clientela acquisita, minimizzando i costi fissi iniziali.

Le caratteristiche salienti del servizio sono:

  • Ampia gamma di profili fisici per la linea in accesso:
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 20 Mbit/s in direzione down e fino a 384 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 768 Kbit/s in direzione down e di 256 kbit/s in direzione up (disponibile dal 20 dicembre 2006);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 20 Mbit/s in direzione down e fino a 512 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 768 Kbit/s in direzione down e di 256 kbit/s in direzione up (disponibilità prevista dal 23 ottobre 2007);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 20 Mbit/s in direzione down e fino a 512 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 4288 Kbit/s in direzione down e di 384 kbit/s in direzione up (disponibilità prevista dal 23 ottobre 2007);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 7 Mbit/s in direzione down e fino a 512 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 256 Kbit/s in direzione down e di 200 kbit/s in direzione up (disponibilità prevista dal 23 ottobre 2007);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 7 Mbit/s in direzione down e fino a 384 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 256 Kbit/s in direzione down e di 200 kbit/s in direzione up (disponibilità prevista dal 23 ottobre 2007);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 7 Mbit/s in direzione down e fino a 384 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 4288 Kbit/s in direzione down e di 200 kbit/s in direzione up (disponibilità prevista dal 23 ottobre 2007);
    • fixed con velocità 4 Mbit/s in direzione down e 512 kbit/s in direzione up (disponibilità prevista dal 23 ottobre 2007);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 4 Mbit/s in direzione down e fino a 256 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 768 Kbit/s in direzione down e di 225 kbit/s in direzione up (profilo disponibile da maggio 2007);
    • rate adaptive con velocità di picco fino a 2 Mbit/s in direzione down e fino a 280 Kbit/s in direzione up, con velocità minima di 640 Kbit/s in direzione down e di 256 Kbit/s in direzione up (profilo disponibile da maggio 2007).
  • Modello di raccolta a "banda condivisa" nel quale la banda di backhaul viene trasportata mediante VLAN Ethernet che collegano i DSLAM Ethernet di Telecom Italia agli apparati di consegna (KIT GbE) verso la rete dell'Operatore.
  • La banda di backhaul viene trasportata mediante un'unica VLAN per DSLAM Ethernet e per operatore e può ospitare al suo interno i tre profili 2, 4 e 20 Mbit/s. La banda di backhaul viene trasportata mediante VLAN Ethernet con dimensionamento complessivo a cura Telecom Italia pari a:
    • almeno 40 Kbit/s per ciascun accesso ADSL 7M/512K, 20M/384K e 20M/512K;
    • almeno 20 Kbit/s per ciascun accesso ADSL 4M/256K e 7M/384K;
    • almeno 10 Kbit/s per ciascun accesso ADSL 2M/256K e 4M/512K.
  • Per la consegna del traffico ADSL, l'Operatore dovrà dotarsi di un Kit GbE di Consegna di adeguata capacità, composto da porta GbE sul nodo feeder, collegamenti trasmissivi ad 1 Gigabit/s tra il feeder e la sua sede e da un apparato di terminazione (switch L2) posto nel sito indicato dall'operatore. Gli apparati di terminazione (switch L2) sono gestiti da Telecom Italia e presentano due porte GBE verso la rete dell'Operatore.
  • Il servizio base prevede la consegna delle VLAN Ethernet sul nodo feeder di Telecom Italia presente nella stessa A.d.R. (Punto di consegna – P.d.C.). A richiesta dell'Operatore è possibile realizzare soluzioni di prolungamento verso P.d.C. diversi, purchè appartenenti alla medesima MacroArea.
  • Il servizio wholesale ADSL e' disponibile anche su collegamento senza fonia.
  • La Copertura geografica del servizio è basata sulla centrale di attestazione del cliente finale (vedi anche Estensione iniziative Anti Digital Divide).

Il servizio non include l'installazione presso il cliente finale di modem ADSL; tali apparati possono essere acquistati sul mercato da parte degli Operatori o da parte del cliente finale stesso.

Caratteristiche delle linee ADSL su DSLAM Ethernet

Per nuove adesioni all'offerta ADSL Wholesale su DSLAM Ethernet è possibile contattare il proprio Account Manager di Telecom Italia.